Pioppo Negro

By 18 settembre 2016Curiosità
spoiler-ombraridendo

SPOILER!


Il Pioppo nero è un albero ultracentenario che si trova a Villa Pamphili prima di arrivare al laghetto, dall’entrata di via Vitellia. Qui Luigi Ferrari passa nel secondo capitolo del romanzo, facendo jogging e qui si svolgerà uno degli episodi più creuenti della storia.

Un portamento arboreo espanso

Il Pioppo nero di Villa Pamphili (Populus nigra) è sito nei pressi del Lago grande, è della Famiglia delle Salicaceae, la sua origine geografica è dell’Europa centromeridionale e dell’Asia occidentale. Il Pioppo nero è un albero spogliante a portamento arboreo espanso, raggiunge i 30 metri di altezza. È una pianta dioica. Le foglie sono di forma triangolare, le infiorescenze sono amenti. Quelle femminili rilasciano abbondanti quantità di semi piumosi alati bianchi (detti talora pappi). Cresce lungo i corsi d’acqua (vegetazione ripariale) e nei suoli freschi e umidi. Pianta vigorosa e di rapido accrescimento, coltivato sia per l’estrazione della cellulosa che per l’utilizzo del legname. È usato a scopo paesaggistico-ornamentale in parchi e giardini.

Populus nigra è minacciato di estinzione

Il pioppo nero è una delle specie arboree più rare e minacciate di estinzione. La causa principale di questa minaccia è la distruzione delle aree golenali, il suo habitat naturale. Tuttavia pure l’impianto di ibridi di pioppo contribuisce a favorire la regressione di una specie che rischia pertanto di scomparire.

Leave a Reply