La Psilocibina

By 3 novembre 2016Curiosità, Mascia
spoiler-ombraridendo

SPOILER!


Nelle vittime del serial killer l’arresto cardiaco è stato causato da un pericolosissimo mix di un allucinogeno ricavato da un fungo, la Psilocibina, unita all’Adrenalina. Così lui riesce a prolungare la vita delle ragazze in modo da godersi la loro lenta agonia.

Un cambiamento decisivo del carattere

La psilocibina è una triptammina psichedelica presente in alcuni funghi psichedelici del genere Psilocybe e Stropharia.

È usata, a livello sperimentale, nel trattamento dei disturbi della personalità e delle cefalee a grappolo resistenti alle terapie tradizionali.

Uno studio del 2012 della National Academy of Sciences inglese, pubblicato sul British Journal of Psychiatry ha dimostrato che l’uso di psilocibina migliora le facoltà mnemoniche.

Può modificare in modo duraturo la personalità: uno studio effettuato nel 2011 dagli scienziati della Johns Hopkins University di Baltimora ha dimostrato che l’uso di psilocibina induce “positivi cambiamenti” nella personalità degli assuntori. Più della metà dei partecipanti allo studio (60%) avrebbe mostrato una decisa trasformazione in termini di “apertura mentale e creativa”: i tratti che si sono rafforzati sono quelli dell’immaginazione, delle idee astratte, dei sentimenti, del senso estetico, e tali cambiamenti sono durati almeno per i 14 mesi in cui i soggetti sono stati sottoposti a controlli.

Uno studio del 2013 dell’University of South Florida ha dimostrato che la psilocibina facilita la neurogenesi e il superamento dei traumi.

I funghi psichedelici

Per migliaia di anni gli indigeni del Sud America erano a conoscenza delle varie proprietà dei funghi psichedelici, ma il mondo occidentale ne è sempre stato ignaro. Fu Albert Hofmann (scopritore dell’LSD), nel 1957, ad isolare e identificare le sostanze psicoattive, psilocibina e psilocina, all’interno del suo laboratorio in Svizzera. Fu una scoperta portata a termine proprio grazie alla specie Psilocybe mexicana. Infatti, vennero coltivati alcuni campioni di Psilocybe mexicana, con la finalità di studiarli in laboratorio.

La Psilocybe mexicana è una delle poche specie di funghi con psilocibina, che produce anche i tartufi allucinogeni (Sclerotia)

Leave a Reply